Condividi su  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La polmonite

di Gianfranco Sevieri

La polmonite è una malattia trascurata perchè l’opinione è che colpisca solo soggetti fragili e si risolva in pochi giorni senza lasciare reliquati.
Questa convinzione ha comportato nel mondo un “inaccettabile basso impiego” della vaccinazione antinfluenzale e antipmeumococcica.
Invece, la polmonite andrebbe considerata “una emergenza medica” come l’ infarto o l’ ictus.
Negli ultimi anni, infatti, sono aumentati i ricoveri e i decessi correlati a complicanze cardiovascolari.
I motivi sono da ricercarsi non solo in un incremento dell’antibioticoresistenza, ma anche in errori farmacologici nell’impiego degli antimicrobici che si riassumono nella scelta inappropriata dell’antibiotico, nell’errato dosaggio e nella eccessiva durata del trattamento.
Le recenti linee guida hanno dato importanti direttive
sulla diagnosi, valutazione clinica, scelta dell’antimicrobico che deve essere ritagliato sul paziente, sui corretti dosaggi e sulla durata della terapia.